Nazione di residenza del conducente
Età conducente

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:
Attenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Aeroporto Mosca Vnukovo

    L'Aeroporto di Mosca-Vnuokovo è stato il primo scalo aeroportuale costruito in Unione Sovietica, la cui edificazione iniziò nel 1937 per terminare nel luglio del 1941, nel pieno della Seconda Guerra Mondiale. Per questo motivo è stato inizialmente uno scalo ad esclusivo uso militare, divenendo poi aeroporto di uso civile solo alla fine del conflitto.

    I primi lavori di ammodernamento vennero effettuati sul finire degli anni '70 per rendere questo scalo adatto ad una città che nel 1980 avrebbe ospitato le Olimpiadi. Da circa 30 anni questo scalo è in costante crescita per quanto riguarda il numero di passeggeri che vi transitano e non a caso è ormai considerato come l'aeroporto principale tra quelli che servono Mosca.

    Per arrivare al centro della capitale russa utilizzando l’auto a noleggio prenotata con TiNoleggio e ritirata direttamente in aeroporto, basta percorrere circa 16 km.

    Ad oggi tra le diverse compagnie che vi operano si possono segnalare la Azerbaijan Airlines e la Pobeda: la prima garantisce i collegamenti con Baku, la seconda con diverse città europee, tra cui Bergamo e Bari.

    Noleggio auto all'aeroporto di Mosca Vnukovo

    Alla scoperta di Mosca

    Dopo essere atterrati all'Aeroporto di Mosca-Vnukovo e avervi ritirato l’auto a noleggio prenotata su TiNoleggio nelle settimane precedenti la partenza, si può subito andare alla scoperta della capitale russa, una delle città di maggior impatto al mondo.

    Quando si pensa a Mosca, il primo pensiero va alla storica Piazza Rossa: ebbene, questa piazza mantiene immutato il proprio fascino carico di storia anche a diversi anni dalla fine del regime comunista. Si tratta di una delle piazze più lunghe del mondo, e all’interno del suo perimetro si trovano edifici importantissimi come la Cattedrale di San Basilio e il Museo di Storia Russa.

    Imperdibile è anche il Cremlino: oggi è il simbolo del potere politico in Russia, ma forse pochi sanno che questo maestoso edificio ha origini remote, infatti, venne costruito nel 1147 con il ruolo di fortificazione. Solo nel XVII secolo iniziò ad assumere le maestose fattezze che oggi tutti conoscono.

    Scoprire Mosca significa anche non perdere la possibilità di vivere la Collina dei Passeri, uno dei sette colli di Mosca, e la si può raggiungere servendosi del noleggio auto dall'Aeroporto di Mosca. Questo colle è uno dei punti più alti della città di Mosca e da qui si può godere di una vista davvero indescrivibile.

    Imperdibile è anche il Gor'kij Park, la cui apertura al pubblico risale al 1928. Questo è il luogo di Mosca preferito dai cittadini per trascorrere il loro tempo libero, non solo per l’indiscutibile bellezza naturale di questo spazio verde, ma anche per la presenza di strutture quali la pista di pattinaggio più grande di tutta Europa.

    Un luogo di grande interesse è il Novodevichy: per capire la sua importanza sotto l'aspetto storico e culturale, basti pensare al fatto che l'Unesco l'ha inserito tra i siti Patrimonio dell'Umanità. Già solo questo dovrebbe invogliare a visitarlo, sicuramente non si rimarrà delusi.

    Cattedrale di San Basilio
    Mosca al Tramonto

    Arte e cultura a Mosca

    Il servizio di noleggio auto a Mosca, utilizzabile fin dall'aeroporto, consente di scoprire la città anche sotto il profilo storico e culturale.

    In questo senso, il primo luogo che vale la pena visitare è la Cattedrale di San Basilio, uno dei luoghi di culto più importanti al mondo per quanti professano la fede ortodossa, che venne edificato nel 1561 nella Piazza Rossa.

    La sua costruzione avvenne per volontà di Ivan IV di Russia, e ancora oggi è una delle chiese di maggiore impatto visivo al mondo, non a caso è meta costante di turisti in ogni periodo dell'anno. Molto bello è anche il Teatro Bolshoi, uno tra i teatri più importanti della città la cui costruzione avvenne nel 1856. Da un punto di vista architettonico è uno degli esempi meglio riusciti di stile neoclassico.

    Parlando di chiese, da visitare assolutamente anche la Cattedrale di Cristo Salvatore. La sua costruzione iniziò nel 1812 e l'idea era quella di farne un luogo di culto ed un simbolo a memoria della vittoria contro Napoleone. Tuttavia, la sua costruzione è terminata soltanto nel 2000. Ad ogni modo, è la chiesa più grande di tutta la Russia e da un punto di vista visivo ed architettonico non ha nulla da invidiare ad altri luoghi dello stesso tipo presenti non solo sul territorio russo, ma nel resto del mondo.

    Il servizio di autonoleggio dall'aeroporto di Mosca potrebbe tornare molto utile per visitare anche la Galleria Tret'jakov, ovvero il museo più importante della città. Il nome del museo è legato a quello di un mercante che nel 1850 iniziò pensare di aprire una galleria d'arte dove esporre i dipinti che aveva collezionato nel corso degli anni. Oggi questo museo ospita opere molto importanti non solo di artisti russi, ma anche di nomi che hanno fatto la storia dell'arte a livello internazionale.

    Galleria Tret Jakov