TiNoRent / Noleggio auto / Spagna / Comunita valenziana / Alicante Aeroporto (ALC)

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:reloadOKKOright
times
nearbyairplanetrainboat
close
alertAttenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

    Noleggio Auto Alicante Aeroporto

    L'Aeroporto Internazionale di Alicante-Elche è uno dei più grandi scali spagnoli e tra i più trafficati di tutta Europa. Sito ad appena 9 km circa sia da Alicante che da Elche, è preferito da tutti coloro che si apprestano a visitare la Costa Blanca, le sue spiagge dorate e i suoi caratteristici borghi.

    Dal 2011 con un nuovo e tecnologico terminal, l'Aeroporto Internazionale di Alicante-Elche è dotato di servizi quali Wi-Fi gratuito, negozi e duty-free, sale riunioni e vip, sportelli bancomat e assistenza per tutti i passeggeri con esigenze particolari. Lo scalo gestisce voli nazionali provenienti dalle principali città spagnole e internazionali, in particolare provenienti da Germania, Regno Unito, Norvegia, paesi Bassi e Italia.

    Il noleggio auto all’aeroporto di Alicante permette di scoprire le bellezze della città e dei suoi dintorni in totale libertà e senza limiti di tempo: basta ritirare presso lo stesso scalo l’auto a noleggio prenotata su TiNoleggio. Per raggiungere il centro di Alicante dall'Aeroporto bisogna percorrere la strada N-332.

    Noleggio auto all'aeroporto di Alicante

    Alicante: luoghi d’interesse

    Alicante fa parte della Comunità Valenciana e sorge in una bella baia incastonata tra terra e mare: la cittadina mantiene intatta quell'atmosfera ovattata e tranquilla che incantò il poeta Prévert.

    Vanto di Alicante sono certamente le spiagge: da Cabo de la Huertas, amata dai nudisti, a Playa de San Juan, facilmente raggiungibile tramite il noleggio auto all'aeroporto di Alicante, fino alle spiagge rocciose dell'Isola di Tabarca, a largo delle coste di Alcantara. Questa isola pianeggiante, antico covo di pirati, ospita nel borgo fortificato i discendenti di quei genovesi che fuggirono dall'isola turca di Tabarka: tra vicoli stretti, baie incontaminate e immersioni un'escursione sull'isola è imperdibile durante una vacanza ad Alicante.

    Tra le spiagge più frequentate c'è poi Playa del Postiguet che sorge proprio sotto la rupe il cui profilo ricorda fattezze umane (è chiamata infatti "Volto del Moro"), sopra la quale si erge il Castello di SantaBarbara; quella che è considerata la più grande fortezza medioevale in terra spagnola risale al 1300: la parte più antica è rappresentata dalla Torretta, punto più alto dell'intero castello, mentre la parte più recente è il Revelin del Bon Repós.

    Per raggiungere il Castello di Santa Barbara si può prendere l'ascensore direttamente dalla Spiaggia di Postiguet oppure arrivarci a piedi attraversando il grazioso Barrio de Santa Cruz.

    A due passi dal municipio barocco, ben visibile con le sue due torri alte 35mt, si trova la settecentesca Cattedrale di San Nicola di Bari, che si fa apprezzare per la cupola azzurra, la spettacolare Cappella dellaComunione e un suggestivo chiostro del '400.

    Altra chiesa da visitare ad Alicante è quella di Santa Maria, costruita sulle vestigia di una Mezquita, tra il XII e il XVI secolo: bellissima è la facciata barocca dove spiccano non solo le due torrette asimmetriche ma anche il portale decorato con la statua della Vergine.

    Castello Santa Barbara
    Barrio

    Alicante: arte e cultura

    Alicante custodisce sul suo territorio una serie di musei e luoghi che portano il visitatore a immergersi nella storia e nell'anima della città.

    Non lontano dalla Chiesa di Santa Maria si trova la Casa de la Asegurada, un edificio del XVII secolo in stile barocco valenciano oggi sede del Museo di Arte Contemporanea: all'interno di questo elegante spazio espositivo si possono ammirare opere di Dalì, Chagall, Mirò, Picasso e sculture di Chillida ed Eusebio Sempere.

    Un altro museo da visitare ad Alicante è quello all'interno del Castello di Santa Barbara: il materiale conservato è legato al mare, agli antichi mestieri, all'esplosione di una miniera, quando il Paese era in piena guerra di successione, e infine agli assedi subiti da Alicante nel corso della sua storia.

    Parte del patrimonio culturale di Alicante è anche nelle sue feste tradizionali, come per esempio la Festa dei Falò che si celebra ogni anno il 24 giugno per accogliere al meglio l'estate: in quel giorno Alicante di sera si illumina di decine e decine di falò, nel rito chiamato cremá.

    Grazie al servizio di autonoleggio all'aeroporto di Alicante è possibile raggiungere Elche, località distante circa 28km. Questa località dal centro storico ricco di tracce moresche, è una nota meta dell'ecoturismo grazie alle Riserve Naturali di Clot de Galvany e di El Hondo, considerato vero e proprio santuario ornitologico.

    Elche è famosa soprattutto per il "Palmeral de Elche", il palmeto più grande di tutta Europa dove sono conservate più di 500.000 palme piantate al tempo dei cartaginesi. Questo luogo, dichiarato Patrimoniodell'UNESCO, fu visitato anche dall'Imperatrice Sissi nel lontano 1894 e una palma di 200 anni, nel bellissimo "Huerto del Cura", prende proprio il suo nome.

    Visitando Elche a metà agosto si può assistere a una suggestiva rievocazione sacra di origine medievale rigorosamente in lingua valenzana, messa in scena solo da fanciulli e uomini.

    Santa Maria