TiNoRent / notizie / Un weekend a Cingoli, lo splendido Balcone delle Marche Noleggio Auto | Noleggio Furgoni

Inserisci i dati anagrafici del conducente principale affinchè possa essere calcolato un corretto importo assicurativo

ritiro
Codice convenzione:reloadOKKOright
times
nearbyairplanetrainboat
close
alertAttenzione, nessun punto di ritiro attivo nel comune indicato.

Di seguito elenchiamo una lista di comuni limitrofi, che presentano un centro noleggio:

Purtroppo non ci sono punti affiliati nell'arco di 0 chilometri dalla città indicata.

      27/12/2019 - 

    Un weekend a Cingoli, lo splendido Balcone delle Marche

    balcone Cingoli, in provincia di Macerata, è una piacevole cittadina conosciuta come il "balcone delle Marche “per la sua posizione privilegiata che regala ai visitatori una spettacolare vista.

    La terrazza ubicata sulle mura, infatti, permette allo sguardo di spaziare lontano, arrivando ad ammirare, nelle giornate più limpide, anche la costa ed il Monte Conero. A ragione fa parte dei Borghi più Belli d’Italia, e i suoi vicoli stretti che si innalzano verso le parti più alte del paese invitano a tranquille e romantiche passeggiate.

    Cingoli è raggiungibile dall’Aeroporto Falconara di Ancona, dopo aver ritirato l’auto a noleggio prenotata in precedenza sul sito TiNoleggio. Tramite la SP 502 e la SS76, in circa mezz’ora si raggiunge questo delizioso borgo arroccato sul Monte Circe, per iniziare un percorso che lascerà senza fiato.

    Fra le chiese e le cappelle di Cingoli

    cingoli Cingoli appare immediatamente nella sua struttura medievale; il paese, che già nel III secolo era un centro fortificato abitato dai Romani, è citato persino nel De Bello Gallico.

    A Cingoli si può ammirare il Palazzo Comunale, di epoca rinascimentale, che al suo interno ospita il museoarcheologico statale, una raccolta di interessanti reperti rinvenuti sul territorio. Girovagando fra i vicoli del centro storico, si incontrano numerose chiese e cappelle di interesse artistico; pare che se ne possano contare ben ottantanove, un numero davvero elevato per le dimensioni del paese.

    Accanto alle chiese molto spesso ci sono anche palazzi nobiliari, come il quattrocentesco Palazzo Conti, quello Puccetti, del Cinquecento e palazzo Castiglioni del Seicento; quest’ultimo è stata la casa natale di Francesco Saverio Castiglioni, che vi nacque nel 1761, diventando poi Papa Pio VI.

    Curiosando fra le vie di Cingoli

    torreDurante la visita a Cingoli, non bisogna perdere l’antico quartiere della Polisena, caratterizzato da piccole vie in selciato, da case senza intonaco e dalla singolare ed enigmatica fontana di Maltempo, in Corso Garibaldi, realizzata nel 1568 per volere della congrega dè philosophi, le cui origini e scopi erano piuttosto misteriosi.

    Nei giorni precedenti al Ferragosto viene organizzata una bella rievocazione storica Cingoli 1848, durante la quale sono riproposti momenti della vita quotidiana dei popolani e dei nobili dell’Ottocento. Questa manifestazione coinvolge anche i visitatori che devono cimentarsi in giochi come corse con la botte, taglio del tronco e tiro alla fune.

    Da non sottovalutare, inoltre, una sosta in uno dei ristoranti tipici della zona, nei quali assaporare i gusti più autentici della tradizione. Qualche suggerimento? Baccalà con salsa verde, foglie di salvia fritte, uova al tartufo, zuppe di legumi ed i vincisgrassi.

    Grazie per esserti iscritto!